ricostruzione ossea-implantologia

Dalla scoperta degli impianti, la ricostruzione ossea a scopi implantologici gioca un ruolo fondamentale nell'implantologia moderna.

 

Sempre più frequentemente il clinico si trova a dover far fronte a casi in cui per riassorbimento osseo dei mascellari, il posizionamento degli impianti non sia possibile o non possa essere "corretto".

Ciò costringerebbe il paziente ad accettare una protesi mobile (dentiera o scheletrato), una protesi fissa sacrificando i denti vicini sani o una protesi su impianti con estetica e funzione compromessa.

 

Infatti la condizione fondamentale per poter eseguire impianti è rappresentata da un adeguato supporto osseo. Deve essere presente almeno 1 mm circonferenzialmente all'impianto e almeno 8 mm di altezza ossea.

Share by: